Feste della primavera in Italia

Domenica delle Palme - Itisrighi.itGli italiani incontrano il mese di Marzo con la loro allegria emblematica.

A Ivrea l’arrivo dei giorni tiepidi è accompagnato da una lutta quasi reale, in cui, nella quale la qualità di armi spetta alle arance mature.

Una settimana prima della Pasqua, In Italia si celebra la Domenica delle Palme, una festa religiosa, e allo scopo di ammirare la sua culminazione si deve recarsi nella capitale in piazza San Pietro. I più salienti eventi della Pasqua, come: la messa pascquale e la processione, altrettanto hanno luogo in questa città.

Il 21 aprile Roma festeggia il giorno della fondazione, a tal proposito nella città si organizzano processioni istorici-istoriche e rievocazioni dilutte dei gladiatori.

Per tributare un omaggio alla cucina italiana, il giorno di 25 aprile, a Bologna, si svolge il Festival della Zuppa, nei termini di cui, direttamente sulle strade della città hanno luogo competizioni culinari-culinarie.

Feste dell’autunno in Italia

Festival della cioccolata - Itisrighi.itL’Italia è interessante in qualsiasi tempo dell’anno, compreso l’autunno, mentre il tempo tiepido si fa confortante per gite, e ovunque vengono organizzati una grande diversità di festività. La maggior parte di cui hanno uno carattere culinario: Pizzafest a Napoli nella prima metà del primo mese autunnale, la festa della vendemmia dell’uva nel primo fine settimana dell’ottobre a Marino, a Perugia, a metà d’ottobre, si svolge il festival della cioccolata, in novembre, a San Miniato la festa del tartufo bianco.

La regata storica, proponente parate e competizioni per moderne e vecchie gondole, si svolge nella prima settimana del settembre a Venezia. Nel giorno di Ognissanti, festeggiato il 1 novembre, a Roma si svolgono, hanno luogo escursioni nei sotterranei. Notevolmente famosi in questo giorno, sono i mistici-le mistiche i castelli vecchi-vecchie di Bologna. I teatri di Venezia invitano, offrono ospitalità a rappresentazioni, rivelanti di terribili eventi del paese.

Feste estive in Italia

Parate mascherate-mascherati - Itisrighti.itLa stagione delle festività estivali in Italia inizia con Festa della Repubblica, il 2 giugno. A Roma, a tal proposito si svolge una marcia militare.

Nella seconda metà del mese di giugno è necessario indispensabilmente visitare Pisa viaggiare a Pisa.

In memoria di Santo Ranieri, santo patrono di Pisa, si svolgono regate sull’Arno, il fiume le cui acque attraversa il centro. Le competizioni fluviali continuano con i cosiddetti “Giochi del Ponte”, che comprendono parate mascherate-mascherati e vari giochi equestri proprio sul vecchio ponte.

Una manifestazione assai spettacolare è considerata la Competizione Palio di Sienaconcorsi ippici a dardosso e senza concrete norme; che pianificati due volte durante la stagione – il 2 luglio e il 16 agosto.

Nel terzo fine settimana del luglio, Venezia festeggia la festa del Redentore. Questa festività è un impressionante festival acquatico, la culminazione del quale-della quale è meraviglioso spettacolo di fuochi d’artificio, che hanno una durata di circa un’ora.

Feste dell’inverno in Italia

Festa dell’anno è il Natale - Itisright.itI mesi invernali nell’Italia – sono il tempo del pieno carnevale. La sua manifestazione comincia con figure in cartapesta il 26 dicembre a Putignano, così in questa sede si festeggia la festa del Santo Stefano. Nel secondo mese dell’inverno inizia il Carnevale di Venezia, famosissimo, con le sue costumi e maschere stupendi. Il Carnevale umoristico di Viareggio, istituito successivamente è celebre per le sue sfilate di figure giganti figuranti in modo caricaturale vari celebrità.

La principale festa dell’anno è il Natale, per la quale, in Italia, fare preparativi preventivemente. Già l’8 dicembre, giornata dell’Immacolata Concezione, è cosa di rito decorare l’abete, avviare l’illuminazione festosa. Il 6 gennaio, in tutte le città in Italia, si celebra l’Epifania. Tradizionale per questa festa sono considerate le mostre di dolci, le processioni di teatro allegre-allegro in costume, nonché l’accensione del rogo del bamboccio della strega Befana alla fine della giornata.